→ Febbraio al cinema ←

→ Febbraio al cinema ←

Eccoci arrivati al mese più corto dell’anno, ma non per questo le uscite cinematografiche scarseggiano!

Ecco per voi quindi un elenco che comprende i dettagli delle principali uscite cinematografiche, nel podcast trovate l’elenco completo, qui di seguito invece le trame di quelle (secondo me) più promettenti, divisi per settimana.


.

Prima settimana

1 febbraio

Titolo: Maze Runner – La rivelazione

Titolo originale: Maze Runner: The Death Cure

Durata: 142 minuti

Regista: Wes Ball

Cast:   Dylan O’Brien, Kaya Scodelario, Thomas Brodie-Sangster, Nathalie Emmanuel, Giancarlo Esposito

Genere: azione, fantascienza

Trama:  Thomas e gli altri ribelli non si sono ancora dati per vinti e, mentre il mondo va sempre più in malora, continuano a lottare per proteggere i propri amici, in particolare per salvare Minho e altri giovani catturati da Wicked e fuggire poi insieme a loro verso lidi migliori con una nave. Quando si accorgono che Minho non è però tra i ragazzi che hanno estratto da un treno in corsa, Thomas decide di andare nella tana del leone, in una città fortificata da Wicked per fare un ultimo tentativo di salvare l’amico. Diversi altri ribelli si rifiutano di lasciarlo andare da solo e si aggregano alla difficile missione, ma a complicare le cose è soprattutto Teresa, che dopo averli traditi è diventata una ricercatrice di Wicked e rivela una posizione ambigua verso entrambe le fazioni, che rischia di compromettere i piani ribelli. (via mymovies)

Da vedere perché: è il terzo e ultimo capitolo della serie distopica tratta dai romanzi di James Dashner.  Finalmente il pubblico avrà delle risposte a tutto ciò che è stato lasciato in sospeso.

Trailer

 

1 febbraio

Titolo: The Post

Titolo originale: The Post

Durata: 118 minuti

Regista: Steven Spielberg

Cast:  Meryl Streep, Tom Hanks, Sarah Paulson, Bob Odenkirk, Tracy Letts, Bradley Whitford

Genere: biografico, storico

Trama: Convinto che la guerra condotta in Vietnam dal suo Paese costituisca una sciagura per la democrazia, Daniel Ellsberg, economista e uomo del Pentagono, divulga nel 1971 una parte dei documenti di un rapporto segreto. 7000 pagine che dettagliano l’implicazione militare e politica degli Stati Uniti nella guerra del Vietnam. Un’implicazione ostinata e contraria alla retorica ufficiale di quattro presidenti. È il New York Times il primo a rivelare l’affaire, poi impedito a proseguire la pubblicazione da un’ingiunzione della corte suprema. Il Washington Post (ri)mette mano ai documenti e rilancia grazie al coraggio del suo editore, Katharine Graham, e del suo direttore, Ben Bradlee. (via mymovies)

Da vedere perché: il film ha ricevuto 2 candidature a Premi Oscar (miglior film e miglio attrice) e 6 candidature a Golden Globes. Alla regia troviamo il pluripremiato Spielberg e un cast che non ha bisogno di presentazioni, ma che promette scintille.

Trailer

 

Seconda settimana

8 febbraio 

Titolo: Final Portrait – L’arte di essere amici

Titolo originale: Final Portrait

Durata: 90 minuti

Regista: Stanley Tucci

Cast: Geoffrey Rush, Armie Hammer, Tony Shalhoub, Sylvie Testud, Clémence Poésy, James Faulkner

Genere: biografico

Trama: Parigi, 1964. L’artista svizzero Alberto Giacometti gode di successo indiscusso, ma questo non lo distoglie da una vita disordinata, sempre ai limiti della decenza e dell’igiene. Giunto nella capitale francese, lo scrittore americano James Lord gli commissiona un proprio ritratto. L’uomo pensa sia questione di pochi giorni ma – data la natura mercuriale di Giacometti – l’opera diventerà un’impresa nel tempo e nella pazienza del giovane. Dopo una ventina di giorni Lord ripartirà con il quadro, rimasto inevitabilmente incompiuto. (via mymovies)

Da vedere perché: ciò che ha attirato la mia attenzione è stata la regia dell’attore Stanley Tucci, per la quinta volta dietro la camera da presa e poi il cast composto dal premio Oscar Goeffrey Rush e dal giovane Armie Hammer, che troviamo al cinema anche in Chiamami Col Tuo Nome.

Trailer

 

Terza settimana

14 febbraio

Titolo: Black Panther

Titolo originale: Black Panther

Durata: 135 minuti

Regista: Ryan Coogler

Cast: Chadwick Boseman, Michael B. Jordan, Lupita Nyong’o, Danai Gurira, Martin Freeman

Genere: azione, supereroi

Trama: Dopo la morte di suo padre, il giovane principe T’Challa torna a casa per salire sul trono di Wakanda, isolata ma tecnologicamente avanzata, e ricca di giacimenti di vibranio. Quando due pericolosi nemici cospirano per portare il regno alla distruzione, T’Challa è pronto a raccogliere l’eredità di suo padre e a indossare gli artigli di Black Panther. […] Questa volta, invece della fragile alleanza con la parte più facoltosa dei Vendicatori, T’Challa fa squadra con l’agente della CIA Everett K. Ross, completamente ignaro delle ricchezze locali, e con il corpo speciale wakandiano delle Dora Milaje, tra le quali figura anche l’amata Nakia. (via comingsoon)

Da vedere perché: dopo l’introduzione del personaggio in Civil War, finalmente avremo occasione di vedere Black Panther nel suo paese natale, mentre affronta gli eventi del film precedente e tutto ciò che comporta diventare re.

Trailer

 

14 febbraio 

Titolo: La Forma Dell’Acqua

Titolo originale: The Shape Of Water

Durata: 119 minuti

Regista: Guillermo Del Toro

Cast: Sally Hawkins, Michael Shannon (II), Richard Jenkins, Doug Jones, Michael Stuhlbarg, Osctavia Spencer

Genere: drammatico, fantasy

Trama: Elisa, giovane donna muta, lavora in un laboratorio scientifico di Baltimora dove gli americani combattono la guerra fredda. Impiegata come donna delle pulizie, Elisa è legata da profonda amicizia a Zelda, collega afroamericana che lotta per i suoi diritti dentro il matrimonio e la società, e Giles, vicino di casa omosessuale, discriminato sul lavoro. Diversi in un mondo di mostri dall’aspetto rassicurante, scoprono che in laboratorio (soprav)vive in cattività una creatura anfibia di grande intelligenza e sensibilità. A rivelarle è Elisa. Condannata al silenzio e alla solitudine, si innamora ricambiata di quel mistero capace di vivere tra acqua e aria. Ma il loro sentimento dovrà presto fare i conti con una gerarchia ostile incarnata dal dispotico Strickland. (via mymovies)

Da vedere perché: il film ha ricevuto ben 11 candidature ai Premi Oscar (tra cui miglior film), è stato premiato al Festival di Venezia, e ha ricevuto 5 candidature ai Golden Globes,  di cui ne ha vinti 2. Il regista Guillermo Del Toro aveva già ricevuto molte candidature con Il Labirinto del Fauno.

Trailer

 

Quarta settimana

22 febbraio 

Titolo: Il Filo Nascosto

Titolo originale: Phantom Thread

Durata: 130 minuti

Regista: Paul Thomas Anderson

Cast:  Daniel Day-Lewis, Vicky Krieps, Lesley Manville, Sue Clark, Joan Brown, Camilla Rutherford

Genere: drammatico

Trama: Londra, anni Cinquanta. Reynolds Woodcock, celebre stilista, fa palpitare il cuore della moda inglese abbigliando la famiglia reale, le star del cinema, le ricche ereditiere, le celebrità mondane, le debuttanti e le signore dell’alta società. Scapolo impenitente, le donne vanno e vengono nella sua vita, offrendo compagnia e ispirazione. Lavoratore bulimico e uomo impossibile, Reynolds dispone delle sue conquiste secondo l’umore e dirige la sua maison con aria solenne, affiancato da Cyril, sorella e socia altrettanto ieratica. Mr. Woodcock ha un debole per la bellezza che riconosce in Alma, cameriera in un hotel della costa dove si è fermato per un break(fast). La giovane donna, immediatamente sedotta da quel “ragazzo affamato”, lo segue a Londra e ne diventa la musa. (via mymovies)

Da vedere perché: questa pellicola ha ottenuto 6 candidature ai Premi Oscar (tra cui miglior film) e 2 candidature a Golden Globes.

Trailer

 

22 febbraio 

Titolo: The Disaster Artist

Titolo originale: The Disaster Artist

Durata: 104 minuti

Regista: James Franco

Cast:  James Franco, Dave Franco, Seth Rogen, Alison Brie, Josh Hutcherson, Zac Efron

Genere: biografico, commedia

Trama: Greg è un aspirante attore, ancora incapace di lasciarsi andare, che rimane affascinato, durante una lezione, dalla libertà d’espressione e dalla carica emotiva di uno strano tizio di nome Johnny Wiseau. Greg diventa così il primo amico che Tommy abbia mai avuto e i due partono per cercare fortuna verso Los Angeles. Ma la fortuna è merce rara, e il sogno di fare cinema brucia dentro di loro, al punto che i due partoriscono l’idea folle di The Room: un film scritto diretto interpretato e prodotto da Tommy, passato alla cronaca come il film più brutto della storia del cinema. (via mymovies)

Da vedere perché: film tratto dal romanzo “The Disaster Artist: My Life Inside The Room” e che racconta la storia di Johnny Wiseau, interpretato da James Franco che recita al fianco del fratello Dave. Ha ricevuto due candidature ai Golden Globes e numerose nomination per altri premi (tra cui miglior sceneggiatura non originale agli Oscar) e nonostante la distribuzione limitata ha fatto buoni incassi negli USA, in Italia sarà distribuito dalla Warner Bros.

Trailer

 

→ Febbraio al cinema: i trailer ←

→ Sleepless in Fandom ←

 |  |  |  |  | 

Commenta questo post