Gennaio al cinema

Anno nuovo, nuovi film!

Quello che non cambia però è l’indecisione totale davanti all’enorme numero di film in uscita ogni settimana. Avessi qualche milione nel cassetto non mi farei problemi a vederli tutto, ma siccome le mie finanze (e suppongo anche le vostre) sono limitate, devo scegliere con cura quali titoli mi ispirano di più e sperare che le pellicole scelte siano all’altezza delle aspettative.

Poche settimane fa sono anche uscite le nomination dei Golden Globes (le trovate qui) e molti dei film candidati non erano ancora usciti in Italia al momento dell’annuncio, tuttavia questo mese potremo finalmente vederne alcuni e giudicare da noi se hanno possibilità di vincere i premi.

Anche questo mese vi propongo una selezione di film in base ai generi di cui parliamo di solito nel blog: cinecomics, film candidati a premi o film con cast che l’attenzione, i titoli sono divisi in base al weekend di uscita.

Fatemi sapere quali film vi ispirano di più e se ho lasciato qualche titolo che vi interessa fuori dall’elenco, personalmente spero di riuscire a vedere Vi presento Christopher Robin e Chiamami Col Tuo Nome.

(P.S. le date di rilascio dei film provengono dai principali siti di informazione cinematografica in Italia, in caso di cambiamenti l’articolo sarà aggiornato)

Primo weekend

3 gennaio

Titolo: Vi presento Christopher Robin

Titolo originale: Goodbye Christopher Robin

Durata: 107 minuti

Regista: Simon Curtis

Cast: Domhnall Gleeson, Margot Robbie, Alex Lawther, Kelly MacDonald, Stephen Campbell Moore

Genere: Biografico

Trama: Il commediografo A.A. Milne, Blue per gli amici, fatica a riprendere la propria vita sociale e professionale dopo aver combattuto la prima guerra mondiale e aver visto morire i suoi compagni. Per questo decide di prendere una casa nel Sussex, per cercare la serenità nella natura, ma la decisione va stretta alla moglie Dafne, che lo lascia solo con loro figlio per inseguire il richiamo della vita cittadina. Per intrattenere il piccolo Christopher Robin, Blue inventa le storie di Winnie Pooh e dei suoi amici e le dà alle stampe, con la complicità di un amico illustratore, senza poter prevedere il successo mondiale e duraturo a cui sarebbe andate incontro. (via mymovies)

Da vedere perché: tutti quanti conosciamo Winnie Pooh grazie ai cartoni animati della Walt Disney, ma quanti hanno davvero letto il libro? Suppongo ancora meno persone conoscano la storia dell’autore, quindi quale migliore occasione per saperne di più se non questo film? Nel cast ci sono poi alcuni attori noti come Domhnall Gleeson (visto in  Star Wars e Harry Potter), Margot Robbie (vista in Suicide Squad e The Legend of Tarzan)

Trailer: clicca qui

 

4 gennaio

Titolo: Il ragazzo invisibile: Seconda generazione

Titolo originale: Il ragazzo invisibile: Seconda generazione

Durata: 100 minuti

Regista: Gabriele Salvatores

Cast:  Ludovico Girardello, Ksenia Rappoport, Galatéa Bellugi, Ivan Franek, Dario Cantarelli

Genere: azione, fantascienza

Trama: Per il timido Michele non è facile tornare alla vita normale dopo aver scoperto di avere doti “speciali”, di essere uno Speciale. Eppure, ormai sedicenne, Michele Silenzi vive un’adolescenza turbolenta come molti dei suoi coetanei, non solo per i traumatici eventi del passato, ma per il carico delle relazioni che si fanno più complesse: con gli adulti, in particolare con la madre Giovanna, e con la ragazza dei suoi sogni, dolorosamente innamorata di un altro. Solo, infelice, arrabbiato col mondo, la vita di Michele prende una piega inaspettata quando vi irrompono improvvisamente la misteriosa gemella Natasha e la madre naturale, Yelena, due donne che stravolgeranno la sua esistenza, chiamandolo a una nuova avventura alla quale non potrà sottrarsi. (via comingsoon)

Da vedere perché: non sono molte le produzioni italiane con protagonisti dotati di “superpoteri”, quindi non bisogna lasciarsi scappare l’opportunità di vedere questi eroi italiani diretti da un regista premio Oscar.

Trailer: clicca qui

 

4 gennaio

Titolo: Tutti i soldi del mondo

Titolo originale: All the Money in the World

Durata: 132 minuti

Regista: Ridley Scott

Cast:  Michelle Williams, Christopher Plummer, Mark Wahlberg, Charlie Plummer, Romain Duris

Genere: biografico, drammatico

Trama: Luglio 1973. John Paul Getty III, nipote sedicenne del magnate del petrolio Jean Paul Getty, viene rapito a Roma da una banda di criminali calabresi che chiedono alla famiglia un riscatto di 17 milioni di dollari. Gail, la madre del ragazzo, si rivolge a nonno Jean Paul, il quale rifiuta categoricamente di pagare. Da quel momento inizia una triangolazione fra Gail che insiste per portare in salvo suo figlio, il miliardario che non cede alle richieste dei rapitori, e un ex agente della CIA, Fletcher Chase, negoziatore esperto nel recuperare uomini e cose. (via mymovies)

Da vedere perché: è un fatto realmente accaduto ed è sempre interessante vedere come la storia venga rappresentata sul grande schermo, senza contare che è un fatto accaduto proprio in Italia. Aggiungiamoci un regista con un’enorme esperienza e numerosi premi e candidature, che ha diretto film passati alla storia (come Blade Runner o Il Gladiatore). Inoltre il film ha già ricevuto 3 nomination ai Golden Globes.

Trailer: clicca qui

 

Secondo weekend

11 gennaio

Titolo: Tre Manifesti a Ebbing, Missouri

Titolo originale: Three Billboards Outside Ebbing, Missouri

Durata: 115 minuti

Regista: Martin McDonagh

Cast: Frances McDormand, Woody Harrelson, Sam Rockwell, Abbie Cornish, Lucas Hedge

Genere: thriller

Trama: Mildred Hayes non si dà pace. Madre di Angela, una ragazzina violentata e uccisa nella provincia profonda del Missouri, Mildred ha deciso di sollecitare la polizia locale a indagare sul delitto e a consegnarle il colpevole. Dando fondo ai risparmi, commissiona tre manifesti con tre messaggi precisi diretti a Bill Willoughby, sceriffo di Ebbing. Affissi in bella mostra alle porte del paese, provocheranno reazioni disparate e disperate, ‘riaprendo’ il caso e rivelando il meglio e il peggio della comunità. (via mymovies)

Da vedere perché: questa pellicola ha già ricevuto ben 6 nomination ai Golden Globes e ed è stato premiato come miglior sceneggiatura la Festival di Venezia. Alla guida del cast abbiamo Frances McDormand, già premio Oscar per il film cult Fargo.

Trailer: clicca qui

 

Terzo weekend

18 gennaio

Titolo: Ella & John – The Leisure Seeker

Titolo originale: The Leisure Seeker

Durata: 112 minuti

Regista: Paolo Virzì

Cast: Helen Mirren, Donald Sutherland, Christian McKay, Janel Moloney, Dana Ivey, Dick Gregory

Genere: drammatico

Trama: The Leisure Seeker è il soprannome del vecchio camper con cui Ella e John Spencer andavano in vacanza coi figli negli anni Settanta. Una mattina d’estate, per sfuggire ad un destino di cure mediche che li separerebbe per sempre, la coppia sorprende i figli ormai adulti e invadenti e sale a bordo di quel veicolo anacronistico per scaraventarsi avventurosamente giù per la Old Route 1, destinazione Key West. John è svanito e smemorato ma forte, Ella è acciaccata e fragile ma lucidissima. Il loro sarà un viaggio pieno di sorprese. (via mymovies)

Da vedere perché: primo film in lingua inglese per il regista italiano Paolo Virzì, già presentato al Festival di Venezia, l’attrice protagonista premio Oscar Helen Mirren ha ricevuto la candidatura come miglior attrice ai Golden Globes ed è affiancata da Donald Sutherland, il quale riceverà il premio Oscar alla carriera proprio quest’anno.

Trailer: clicca qui

 

18 gennaio

Titolo: L’ora più buia

Titolo originale: Darkest Hour

Durata: 125 minuti

Regista: Joe Wright

Cast:  Gary Oldman, Lily James, Ben Mendelsohn, Kristin Scott Thomas, Richard Lumsden

Genere: storico, drammatico

Trama: Gran Bretagna, 1940. È una stagione cupa quella che si annuncia sull’Europa, piegata dall’avanzata nazista e dalle mire espansionistiche e folli di Adolf Hitler. Il Belgio è caduto, la Francia è stremata e l’esercito inglese è intrappolato sulla spiaggia di Dunkirk. Dopo l’invasione della Norvegia e l’evidente spregio della Germania per i patti sottoscritti con le nazioni europee, la camera chiede le dimissioni a gran voce di Neville Chamberlain, Primo Ministro incapace di gestire l’emergenza e di guidare un governo di larghe intese. A succedergli è Winston Churchill, con buona pace di re Giorgio VI e del Partito Conservatore che lo designa per soddisfare i Laburisti. (via mymovies)

Da vedere perché: film storico che esplora gli inizi della seconda guerra mondiale con protagonista Gary Oldman, candidato come miglior attore ai Golden Globes e affiancato dalla talentuosa Kristin Scott Thomas, con numerosissime candidature a vari premi alle spalle.

Trailer: clicca qui

 

Quarto weekend

25 gennaio

Titolo: Chiamami col tuo nome

Titolo originale: Call Me by Your Name

Durata: 130 minuti

Regista: Luca Guadagnino

Cast:  Armie Hammer, Timothée Chalamet, Michael Stuhlbarg, Amira Casar, Esther Garrel

Genere: drammatico

Trama: Estate 1983, tra le province di Brescia e Bergamo, Elio Perlman, un diciassettene italoamericano di origine ebraica, vive con i genitori nella loro villa del XVII secolo. Un giorno li raggiunge Oliver, uno studente ventiquattrenne che sta lavorando al dottorato con il padre di Elio, docente universitario. Elio viene immediatamente attratto da questa presenza che si trasformerà in un rapporto che cambierà profondamente la vita del ragazzo. (via mymovies)

Da vedere perché: tratto dall’omonimo romanzo di André Aciman e con la sceneggiatura di James Ivory, il film è diretto dall’italiano Luca Guadagnino ed è stato anche girato in Italia. Ha già ricevuto numerosi premi tra cui quello per il Miglior Film ai Gotham Awars e tre nomination ai Golden Globes, senza contare che la critica lo reputa uno dei film favoriti per le nomination agli Oscar di quest’anno.

Trailer: clicca qui

 

Riepilogo dei film in uscita con la playlist dei trailer:

 

→ Sleepless in Fandom ←

 |  |  |  | 

Commenta questo post